Aritmie.net

Aritmie

Nonostante la frequenza della fibrillazione atriale nella pratica clinica, si sa relativamente poco sulle differenze di sesso nei sintomi e nella qualità di vita e sul modo in cui possono influenzare ...


Uno studio ha valutato la potenziale associazione tra 25-Idrossivitamina D [ 25(OH)D ] circolante e il rischio di fibrillazione atriale. Sono stati studiati 12303 partecipanti allo studio ARIC ( A ...


Uno studio ha confrontato l'efficacia e la sicurezza dei nuovi anticoagulanti orali ( NOAC ), che, fino a oggi, non sono stati direttamente confrontati in studi randomizzati e controllati. I rice ...


L’impianto transcatetere di valvola aortica ( TAVI ) è un trattamento terapeutico per i pazienti con grave stenosi aortica ad alto rischio chirurgico. Anche se la procedura è associata a una riduzion ...


È noto che l’efficacia della ablazione a breve-medio termine ( 1 anno ) varia in rapporto a una serie di fattori, in particolare al tipo di fibrillazione atriale. Essa è decisamente più elevata nei so ...


L'incidenza di morte cardiaca improvvisa e la gestione del rischio in pazienti con pre-eccitazione asintomatica rimangono controverse. Una metanalisi ha definito l'incidenza di morte cardiaca improv ...


Uno studio ha valutato la capacità di una stimolazione programmata non-invasiva ( NIPS ) dopo ablazione della tachicardia ventricolare e di identificare i pazienti ad alto rischio di recidiva. Lo s ...


Sono state esaminate le segnalazioni spontanee contenute nel database AERS ( Adverse Event Reporting System ) della FDA ( Food and Drug Administration ) per il periodo luglio 2009 e giugno 2011. ...


La sindrome del QT corto è uno dei disturbi sottostanti connessi con la fibrillazione ventricolare. Tuttavia, la precisa implicazione prognostica di un intervallo QT corto rimane non ben defini ...


Sebbene le statine ( farmaci ampiamente utilizzati come ipocolesterolemizzanti ) probabilmente riducono le complicanze ischemiche perioperatorie, esistono pochi dati riguardo agli effetti delle statin ...


I dispositivi del ritmo cardiaco sono importanti nella gestione dei pazienti pediatrici affetti da anomalie del ritmo, anche se i fattori guida di utilizzo sono poco conosciuti.Uno studio ha cercato d ...


Atrial Fibrillation Ablation Pilot Study è un Registro multinazionale, prospettico, condotto da European Heart Rhythm Association, che è stato disegnato per descrivere la epidemiologia c ...


L’infiammazione può avere un ruolo significativo nella patogenesi della fibrillazione atriale.E’ stato esaminato il ruolo di tre marcatori di infiammazione sistemica nel predire la ...


Dal momento che la terapia antitrombotica orale ( TAO ) è più efficace della terapia antiaggregante piastrinica, ma si associa a un maggior rischio emorragico e a numerose difficolt&agra ...


Gli adulti con lesioni cardiache congenite costituiscono un crescente gruppo di pazienti con malattie cardiovascolari.Ricercatori della McGill University Health Center e del Jewish General Hospital, a ...


Studi clinici non-randomizzati hanno indicato un beneficio nella sopravvivenza dei pazienti con fibrillazione atriale sottoposti ad ablazione mediante catetere rispetto alla terapia con farmaci antiar ...


I tassi di aritmie cardiache aumentano con l’età e potrebbero essere associati a morbilità clinicamente significativa.Ricercatori della Case Western Riserve University a Cleveland ...


L’ Euro Heart Survey sulla fibrillazione atriale ha arruolato 5.333 pazienti affetti da questa aritmia sopraventricolare nel periodo 2003-2004.I dati di follow-up ad 1 anno erano disponibili per ...


Atleti, giovani, allenati, possono presentare anormali tracciati elettrocardiografici senza evidenza di malattia cardiaca strutturale. Non è noto se queste caratteristiche dell’ECG rappr ...


La Flecainide ( Tambocor; in Italia: Almarytm ) è un farmaco antiaritmico, considerato sicuro nei pazienti con nessuna cardiopatia strutturale. E’frequentemente utilizzato nella prevenzio ...


Ricercatori del Cardiff Research Consortium in Gran Bretagna hanno confrontato la sopravvivenza e gli outcome ( esiti ) avversi dei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare trattati o non trat ...


Uno studio condotto presso la Mayo Clinic di Rochester ha avuto come obiettivo quello di determinare se l’infiammazione sistemica aumentasse il rischio di morte cardiovascolare nei pazienti con ...


Uno studio coordinato da Ricercatori del Dipartimento di Cardiologia dell’Aarhus University Hospital in Danimarca, ha esaminato l’associazione tra l’indice di massa corporea ( BMI ) ed il rischio di d ...


E’ stata valutata la relazione tra frequenza ventricolare iniziale a riposo ( IVRV ) durante fibrillazione atriale ed il successivo raggiungimento del controllo della frequenza e del controllo del rit ...


I due principali approcci nella gestione dei pazienti con fibrillazione atriale sono:- controllo del ritmo, cioè ripristino del ritmo sinusale e suo mantenimento;- controllo della frequenza, cioè cont ...


Una ricerca coordinata dal Dipartimento di Cardiologia del Western Infirmary di Glasgow ha avuto come obiettivo quello di verificare l'esistenza di una variabilità stagionale nell'ospedalizzazione e n ...


La fibrillazione atriale è un fattore di rischio di ictus e di mortalità.Ricercatori dell'Haemostasis Thrombosis and Vascular Biology Unit della Birmingham University in Gran Bretagna hanno ipotizzato ...


L'assunzione di pesce grasso ricco in acidi grassi N-3 riduce il rischio di fibrillazione atriale.Uno studio prospettico ha valutato la dieta di 4.815 adulti di età uguale o superiore ai 65 anni.L'ass ...


Ricercatori dell'Ospedale S. Orsola Malpigli di Bologna hanno esaminato le alterazioni istologiche, denominate amiloidosi, nell'atrio destro e sinistro dei pazienti con fibrillazione atriale persisten ...


Una ricerca ha valutato la terapia medica della fibrillazione atriale negli Stati Uniti nel periodo compreso tra il 1991 ed il 2000.La fibrillazione atriale colpisce, solo negli Usa, circa 2,3 milioni ...


Il National Heart, Lung and Blood Institute ( NHLBI ) ha elaborato un foglio elettronico in Excel per il calcolo del rischio a 5 anni di ictus e di ictus o morte. Il calcolo del rischio è basato sui d ...


Lo studio STAF ( The Strategies of Treatment of Atrial Fibrillation ) ha confrontato due strategie di trattamento nei pazienti con fibrillazione atriale: controllo del ritmo ( cardioversione e manteni ...


I Ricercatori della Cleveland Clinic Foundation ( USA ) hanno esaminato l'importanza prognostica dell'ectopia ventricolare subito dopo esercizio fisico, quando avviene la riattivazione dell'attività p ...


Uno studio compiuto presso l'Università di Glasgow ha valutato l'esito di 8.354 donne e 7.052 uomini, seguiti per 20 anni. Una fibrillazione atriale era stata diagnosticata a 47 donne e a 53 uomini. A ...


Cambiamenti strutturali, come la fibrosi atriale possono aumentare il rischio di fibrillazione atriale al presentarsi di eventi "trigger". Lo studio ha valutato l'incidenza di amiloidosi atr ...


Le vene polmonari sono ritenute alla base dell'insorgenza della fibrillazione atriale, particolarmente della fibrillazione atriale isolata ( lone atrial fibrillation ). Uno studio prospettico ha esami ...


Lo studio ha valutato l'efficacia dell'intervento chirurgico di isolamento della vena polmonare (pulmonary vein isolation, PVI) senza radiofrequenza o crioablazione nel ripristino del ritmo sinusale. ...



2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer